Translate

sabato 29 settembre 2012

Pensieri liberi


Ok, oggi avrei dovuto scrivere una delle mie solite recensioni ma a conti fatti, mi annoio un po’. Sì, d’accordo: il libro in questione è una merda. Voglio dire, non mi esalta. Scritto coi piedi. Raffazzonato. Stupido. Fèntasy (e ho detto tutto). Quindi non ne parlerò e invece inauguro un nuovo modo di fare post. Quello di farvi conoscere l’altro lato del Valentini-pensiero, quello scanzonato, cinico, simpatico (forse) e un tantino figlio di mignotta. Già che ci sono voglio anche informarvi che proprio ieri, in tutte le edicole italiote, è uscito il primo numero della rivista che concorro a scrivere anch’io: Voyager. Avete capito bene: la rivista ufficiale del programma di Rai due di Roberto Giacobbo. Figo, eh? Sono in redazione, quella della rivista, non del programma, preparo pezzi, controllo, riscrivo, faccio sezioni… si lavora, insomma. Un altro al posto mio avrebbe magari acceso le fanfare e dandosi un certo non so ché di Altissima, Levissima e Purissima aria da intellettuale sfigato avrebbe sciorinato per filo e per segno quanto è bravo. A me non me ne frega di farlo, se sono bravo o meno lo so da solo, e a conti fatti devono deciderlo gli altri. E poi detesto chi si vanta. Di solito, quelli che lo fanno sono degli idioti. Io cerco solo di lavorare al meglio; non so ancora se rimarrò nel progetto (dipende da molti fattori) ma al momento ne faccio parte. Amen.



Un’esperienza nuova per me che finora avevo svolto il lavoro del divulgatore in modo diverso. Un modo più libero, senza padroni, un cane sciolto che va in giro e osserva, prova, sogna e scrive. Beh, che ci volete fare, sono uno scrittore, mica Fabio Volo. Scrivere per Voyager è divertente, anche se le responsabilità sono tante, ma fa parte del gioco. Certo, a conti fatti, scrivo per un bel po’ di gente. Varie riviste, rispondo alle lettere, scrivo libri... Ricordo ancora quando cominciai a scrivere le prime volte. Ero al liceo, anzi, no: in Inghilterra per un viaggio studio, ma con qualche compagno della mia classe. Ovviamente lo studio era l’ultima delle preoccupazioni dei miei baldi amici. Erano andati per “le inglesi”, loro. In effetti, non se ne sono fatta nessuna (decisero di ripiegare sulle nostre compagne italiane). Io, invece, che ero fidanzato (a volte anch'io sono un bravo ragazzo) proprio non me ne fregava nulla né delle inglesi né delle nostre compagne. Rispetto a me, solitario per nascita e compagnone per diletto, loro erano scatenati. Bevevano, fumavano, facevano casino... Le loro stanze al college sembravano quadri naif o, se volete, l’ultima delle fogne. Io, invece, scrivevo. I miei compagni erano impegnati a studiare l’inglese (30 minuti ogni 24 ore, più o meno) fotografarsi le facce a vicenda, studiare le gambe delle ragazze (inglesi) che venivano ogni venerdì a pulire quella fogna di appartamento, cercare di farsele, fotografare loro il Lato B (ho detto Lato B? Scusate: volevo dire le chiappe) e gettare acqua sul gatto delle studentesse (italiane) del piano inferiore per attrarre l’attenzione delle suddette. Italiane che ovviamente erano andate li per gli inglesi e che invece anche loro se la facevano con gli italiani. Quando si dice che tutto il mondo è paese... Poi, un bel giorno, una delle studentesse italiche cominciò a fare flap flap con le ciglia verso di me. Ricordo quel che mi disse un certo Salvatore:


Lui: “Max, secondo noi dovresti darti una mossa.” E intanto si raspava il grugno con un rasoio. Peccato che la barba erano un ciuffo di peli qua e là.
Io: “E perché? Ho già la fidanzata.”
Lui: rasp, rasp “Vabbé però la tua ragazza è lontana e adesso sei solo. Mica puoi scrivere tutto il giorno. C’è quella che ti guarda: che aspetti?”
Io: “Tu hai la ragazza in italia? Non lo sapevo."
Lui: "Eeeeh, vabbé no, ma qui..."
Io: "Ma qui fai lo zerbino di quella cofana della terza F..."
Lui: rasp rasp “Sei uno sfigato!”
Io: “Sarà, ma io non mi ammazzo di seghe come fate voi.”
Lui: “Solo perché la tua ragazza è gnocca…”
Io: “Buone raspate, Salvatò!”
Ecco, più o meno queste erano le giornate ragion per cui feci i bagagli e tornai in italia. Una vacanza di merda, ma che è servita a farmi capire una cosa: che nella vita di ciascuno di noi ciò che siamo è sempre lì ad attenderci. Salvatore so che è diventato medico, è benestante e ha rilevato lo studio del Papi, pure lui medico. Io, invece, scrivo i miei libri e me ne frego di leccare a destra e a manca per far comprare qualche copia in più agli amici degli amici degli amici degli amici. Certo, anche il mio c.v. è invidiabile: sono stato qua, sono stato là, Antartide, Nuova Zelanda, Australia, A-stan e Bosnia. Scrivo, leggo, poi scrivo e ri-leggo. E, quando ero libero, non mi sono mai mancate le compagnie femminili. Forse, per gran parte delle persone, io sarei quel che disse Salvatore: uno sfigato. Forse. Certo, non navigo nell’oro, però me ne sbatto di tutto, tranne che della voglia di scrivere.

A volte qualche rifiuto devi prevederlo...
Oh, non importa cosa, basta che scriva. Perché solo così mi sento vivo, anche quando vorrei bruciare gli appunti di quei cazzo di libri per i quali getto sangue e follia, e diventare un norm come quel Salvatore lì. Che dirvi? Anche a me piacerebbero una villa, soldi e qualche mese trascorso senza fare una cippa in vacanza. Io invece sono spesso in bolletta, ma non mi raspo la barba e credo nel potere della penna e della libertà. Quella di fare come mi pare, quando mi pare e con chi mi pare, quella di vivere sempre sul filo del rasoio, sempre incontro al vento, anche se magari fuori piove. No, grazie, signori Salvatori delle mie ghette: non so che farmene delle vostre seconde scelte, delle vostre ville lasciate dal Papi e delle donne che ora avete, ma che forse un giorno conobbero me prima di voi. Se vado in giro, lo faccio per conoscere gente nuova, che magari possa insegnarmi qualcosa. Perché non esiste nulla al mondo che sia meglio della libertà di pensiero. Io sono nato per questo: libertà di pensiero, di scrivere, di essere. Anche se a volte neanch'io so il perché.
Massimo Valentini




64 commenti:

  1. Semplicemente the best!


    Sofia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uomo io ti adoro

      Federica

      Elimina
    2. Viviamo nel mondo ma non siamo del mondo!

      Elimina
  2. Tu sei semplicemente grandioso!!!!!!!!!!


    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioè, i posti che non hai visto! Ma che ti importa dei salvatori e degli imbecilli come quel tipo? Lui è uno sfigato: classico deficiente che deve andare all'estero per fare sesso con una donna!!!

      Maria

      Elimina
  3. Anche Voyager, ora? Ma sei mitico Val!!!

    Sara

    RispondiElimina
  4. Wow!! Ma esista qualcosa che non fai con la penna? Dimmelo!!!!! Ca@@o, se penso che il mio boy fa solo di conto tutto il giorno e fantasia zero, partite a parte, ovvio! Certe differenze si devono fare alla fine!


    Jessica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Partite? Ti prego non parliamo di questo argomento! Che secondo te il mio cosa fa? Io lo amo ma a volte gli direi taaaante belle cosucce sulla sua squadra del cuore che gioca dalla mattina alla sera. Una volta almeno si giocava la domenica adesso quell'idiota non fa altro che rompere le ovaie con 100.000 partite di 100.000 squadre diverse. Libri? 0, tranne quelli che parlano di risultati sportivi ovvio!!!!

      Mariella

      Elimina
  5. da sogno!!!!!


    Silvietta

    RispondiElimina
  6. Bello il post. Sei sempre il number one per me!!!

    Isabella

    RispondiElimina
  7. Auguri per Voyager, amico


    Franco

    RispondiElimina
  8. Un grande! Sei davvero un grande. Evvai! Nuovi traguardi nuovi successi!

    Marcello

    RispondiElimina
  9. Anche se sei bastardo, detto in senso "buono", sei sempre capace di far riflettere. Molto belle le ultime frasi. Molto poetiche. Come al tuo solito, direi.

    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bastardo? A me le ultime frasi mi hanno fatta tremare wow

      Martha

      Elimina
  10. Voyager di Giacobbo? Allora da adesso in poi il programma sarà più preciso hi hi hi :-)

    Scherzi a parte sono felice per te. Sei davvero unico e speciale!!! Bravo Val sei tutte noi ^_^


    Anna

    RispondiElimina
  11. Io adoro questo tizio :-)

    RispondiElimina
  12. Ah ah ah eccellente risposta Val a quel cretino patentato. Ma chi non ha conosciuto deficienti a scuola? Secondo me hai fatto benissimo a essere fedele alla tua lei.

    Grazia

    RispondiElimina
  13. Che idiota! Quel tizio, insomma. Che vuol dire che eri lontano dalla tua ragazza e quindi potevi fare i porci comodi? che gente!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


    Lina

    RispondiElimina
  14. Sembri incazzato amico mio! Sembra quasi che tu abbia parlato di recente con questo individuo. Ma che ti importa? Non lo sai che degli artisti di solito si è invidiosi? Lascialo perdere lui e la sua villa del Papi che tanto di papi ne abbiamo avuto uno al governo e faceva senso allo stesso modo


    Marco

    RispondiElimina
  15. Siamo con te!!!


    Federica e Giada

    RispondiElimina
  16. Post mooooooooooooooooooooooooooooolto carino, direi! aquanto una recensione al vetriolo, tipo quelle sulle porcate di Moccia? Ehi, ideona!!! Potresti recensire Fabio Volo!!!!!!

    Giulia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehi Giulia hai detto una proposta ottima... Fabio Volo e' praticamente la versione volesca di Moccia...


      Linda

      Elimina
  17. Come potrei non approvare le tue parole? Vere, ciniche ma molto, molto vere? Sei mitico per me!!!

    Marzia

    RispondiElimina
  18. Ehi, bello il post nuovo!!! Che dire? concordo!!

    Bianca

    RispondiElimina
  19. L'ipocrisia del prossimo non conosce confini. Sei stato onesto con te stesso prima ancora che con la tua ragazza. quel salvatore lì (minuscolo) è invece un idiota.

    Lorenzo

    RispondiElimina
  20. Mi piacerebbe esistessero più persone come te

    Carmen

    RispondiElimina
  21. Della serie: non mi calcola nessuna allora dato che sono in Inghilterra ci provo con le italiane anche perché le inglesi neqanche mi vedono. Ma quanto siamo deficienti non italici? Bravo Val: sei stato un vero uomo.

    Lucia

    RispondiElimina
  22. E già perché quel tuo amico invece era un Casanova... seeee.... pfui!!! Mi ricorda le azioni di certi compagni di scuola, anni fa, quando a Rimini andavano a guardare le tedesche per strada e puntualmente quelle si trattavano con altri. Del resto se l'italiano è conosciuto mediamente come pappagallo un motivo esisterà!

    Ivane

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me sinceramente l'aria del Casanova la offrirebbe più un artista e da quel che si capisce dal post pare che quel tizio "barboso" fosse solo un cretino come tanti. Ma poi, scusa, se ho capito bene il fatto risale all'università di Val... Almeno mi pare.

      Vanessa

      Elimina
    2. Però non è che le tedesche sono sante... certo uno il discorso deve saperlo fare mica fare il cascamorto in mezzo alla strada... diciamoci la verità: molti son proprio cafoni!!!!

      Elena

      Elimina
    3. Italiani pappagalli e infatti il mondo ride diq uesti stereotipo. anche un certo ex presidente del consiglio ha fatto del suo meglio per favorire questa bella fama!!!

      Lea

      Elimina
    4. Io sono certa che Val sia molto bravo come approccio. Uno così, con tutte le esperienze che ha fatto vuoi che non le abbia cacciate via a badilate?

      Monia

      Elimina
    5. Molti pensano che soloperché italiani allora sono ben voluti da tutti. Come no? Spesso le comitive italiane all'estero sono solo caciarone. Un po' come I Caciaroni. Anzi, no: I Cesaroni!

      Maria Pia

      Elimina
    6. Un momento però: non tutti sono pappagalli... esistono molti esempi di italiani rubacuori. Un primato solo nostro, devo dire. Certo, i tempi che vedevano i soliti morti di figa italioti andare verso la Polonia a comprare un po' di sesso delle donne con collant e jeans sono finiti e molti di costoro, o dei figli di costoro?, non lo sanno... Ah ah ah ah

      Laura

      Elimina
    7. lasciamo via i politici per favore!!!

      Mara

      Elimina
    8. Per Laura:

      cioè come i film di Verdone? Quelli di una volta non le cavolate che fa oggi, voglio dire. Io pensavo che fosse una specie di leggenda quella di andare all'est a cercare sesso facile. Ah ah ah ah si vede che le donne italiane a questi ometi non li vedono proprio ^_^

      Eliana

      Elimina
  23. Salvatore è un imbecille. Te invece sei un mito!!

    Lorella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Val non hai nulla da invidiare a nessun coglione con la villa del Papi!!! Tu sei e sarai sempre il migliore dell'universo per noi fan

      Carla

      Elimina
    2. Sei stato bravo: eccellente risposta.

      ^_^

      Ornella

      Elimina
    3. Le tue parole fanno riflettere. ehi, ma è possibile che non ti trovo mai difetti? :-)

      Monica

      Elimina
    4. Io penso che le tue parole sono state la sola risposta possibile a quel cretino. Spero che questo fatto sia passato da un pezzo! Non meriti un deficiente così per amico

      Azzurra

      Elimina
    5. Concordo. Ne conoscessi pochi di sciocchi come quel tizio, Val. Bella la frase del: "Non sapevo avessiuna fidanzata in Italia" eh eh eh tipico ragionamnto da morto di fi@a italico eh eh eh eh. Che schifo di gente

      Sara

      Elimina
    6. Azzurra ok :-)

      Viviana

      Elimina
  24. привет

    не обижайтесь, но в моем частью многих итальянцев, которые приходят мысли, что женщины храпят можно купить за кусок хлеба. Некоторые даже приходят с флаконов духов, чем купить журналы и думают, что они могут купить местные красавицы! Ну, это не очень хорошо думать, что я должен сказать! Москва и Санкт-Петербург как западных городов, если не больше, и женщины хорошо знают, чего они стоят.Русская женщина гордая и рас сама никогда не ложитесь спать с strabniero. Чтобы ограничить scherzerà и будут покупать дорогие подарки и ужины, но не без предоставления ему воздушный поцелуй.Русская женщина она должна быть завоевана и многие итальянцы не знаю, как это сделать. Валентини кажется очень "русский волк", как он пишет. Это комплимент, что я делаю.


    K

    RispondiElimina
  25. ciao Katiuscia. Ho tradotto la tua frase con google... che dire, come ti capisco!!!!

    Chiara

    RispondiElimina
  26. Idiota quello scemo. Gentleman Val

    Cristina

    RispondiElimina
  27. Ehi Catiushia ma sei proprio russa russa? Cioè, da dove scrivi?

    Paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco che arrivano gli italici...

      Sonia

      Elimina
    2. E che, si comincia? Anche se fosse russa, e allora? cos'è una di Venere o di un'altra galassia?

      Michela

      Elimina
    3. Mi pare sia della Georgia

      Ornella

      Elimina
    4. Ma cosa importa se sia russa? E' una fan di Val questo è importante.

      Marcella

      Elimina
    5. Che differenza fa se sia della Georgia o di qualche altra zona? Sempre Europa dell'Est, è!!!

      Michela

      Elimina
    6. Io davvero non capisco questo andazzo generale. tutti a perdere la testa per le ragazze dell'Est. chiaro che non parlo della nostra amica Katiusha, ma in senso generale. Non è che noi italiane siamo brutte: le belle donne esistono anche da noi eh!!!!

      Diana

      Elimina
    7. Cara Marcella,

      per noi femminucce non è importante per i maschietti invece... beh quella è un'altra storia! Sai cosa? La seduzione dell'esotico, no? Del resto a me piacciono gli uomini scuri di pelle he he he he

      Cristina

      Elimina
    8. Che dirti Marcella? Lo stereotipo delle russe è che sono alte, magre, belle, occhi azzurri, biondo platino e sono dolci. Ma io che sono di Caserta sono alta, biondo cenere, vado sempre in palestra, magra, occhi verdi e certo non vado all'est :-) Nessun razzismo da parte mia, sia chiaro. Solo che non capisco i maschietti italici

      Stella

      Elimina
    9. Di solito le ragazze dell'est sono più femminili... niente scarpe da ginnastica, pelle morbida, occhi chiari, alte... ecco perchè

      Elimina
    10. Sono sempre del parere che Val è liberale... e che faccia bene. Ma a volte penso che l'intelligenza sia sconosciuta ai più. Ma non vi rendete conto che K

      a) non vi calcola

      b) anche se fosse è lontana

      c) fate la figura di Salvatore?

      d) il padrone di casa, che a volte è il solo che mostra i sensi, è rigorosamente via



      Bah, parola mia, a volte capisco perché sberlu sia stato presidente del consiglio


      Margherita

      Elimina
  28. Ciao Katiusha :-) non sono brava col russo ma con google si può capire più o meno il concetto. Beh, mi pare che tu sia una ragazza sveglia!!! condivido

    Angela

    RispondiElimina
  29. Eeeeh, mia cara, come capisco... le russe e le italiche fanciulle. anch'io concordo

    Lara

    RispondiElimina
  30. Le ragazze dell'est sono molto belle. Io ho una cognata che è russa e si comporta bene.


    Franca

    RispondiElimina
  31. d'accordo che il post è di quelli spensierati eh, ma forse potremmo parlare anche di altro. No, perchè manca il concorso di eleganza

    Vincenzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido!!!!!

      Mirella

      Elimina
  32. Спасибо за комплименты, но понять это всегда так, когда ты говоришь обо мне. Он прав, что те, кто говорят на русском я не другая планета. Нет, итальянские мужчины не любят и не отправиться на поиски гражданства (клише). Нет, я не получаю занимаются на веб-сайте
    Нет, я люблю Massimo пишет и почему я думаю, что это реальный человек и художник. Я читал "Primus", и это красиво. Чувственный определенные описания, сладкий другие. Я думаю, что он человек волк, потому что это комплимент, что женщина делает, чтобы человек, который знает, что нужно искать женщин, а затем: женственность, тепло, страсть, поэзию и красоту. Но это не значит, что я люблю или что вам нужно сделать суд. Здесь у нас есть мужчина и женщина занимаются сексом, но не означает, что брак или занимаются. Я говорю от сердца не говорят ложные вещи. Но этот человек волк, Massimo, это человек другой женщиной, я так думаю ... Я только вентилятор. А вы, я говорю вам, мужчины меня не знаете, но никогда не покорить сердце русской женщины, если вы делаете глупые вещи, как определенные фильмы на вашем Бьяджо Izzo! Мы, русские, не считают развлекательные ваших комедий фильм. И Boi Русские женщины знают, что мы стоим так же, как они знают ваши женщины. Мы можем говорить только о книгах? спасибо

    K

    RispondiElimina
  33. Ha ragione K!!!! Ma quando è che certi uomini cominceranno a pensare col cervello?

    Mara

    RispondiElimina

Qui, se vorrete, potrete scrivere i vostri commenti. Vi attendo numerosi...